ACQUATREKKING: UN NUOVO MODO DI VIVERE LA NATURA

PREPARARSI A UN'ESCURSIONE

Estate, afa, sudore... ci deve essere un rimedio per chi non vuole rinunciare al trekking ma, allo stesso tempo, teme che camminare per ore in montagna risulti troppo faticoso. Ma certo che esiste e si chiama acquatrekking, è una nuova attività outdoor che consente di fare escursioni vicino o dentro l'acqua, si hai capito bene, letteralmente dentro l'acqua. Scopriamo insieme le caratteristiche di questa attività da praticare durante le tue ferie estive!

Acquatrekking: a spasso nell'acqua

L'acquatrekking nasce tanti anni fa nelle zone più calde del mondo, dove sulla costa o nei pressi dei fiumi molti escursionisti prendevano l'abitudine di camminare dentro l'acqua per sentire meno caldo o per vivere un'esperienza diversa. In Italia si diffonde nel 2011 per iniziativa di un gruppo di escursionisti, e oggi è diffusa in tutta la nazione, complici le temperature miti e l'abbondanza di fiumi, laghi, cascate, mari e tanti altri corsi d'acqua.

L'acquatrekking è un'attività che si può praticare sia in acqua salata (in mare) sia in acqua dolce (fiumi, laghi, cascate e così via). Questa attività è la versione più semplice e adatta al tutti del canyoning o torrentismo.

Infatti può essere praticato anche da famiglie con bambini, che in questo modo sono educati fin da piccoli all'esplorazione e hanno l'opportunità di scoprire la natura e conoscerla da un punto di vista esclusivo. Inoltre, l'escursionismo porta tanti benefici alla salute di grandi e piccini! 

Le escursioni di acquatrekking devono essere effettuate sempre in compagnia di una guida esperta, che conosce bene il luogo e può prevenire rischi e pericoli, per esempio evitando particolari tratti o dando utili indicazioni sul percorso migliore. Inoltre, le guide durante il percorso danno tante interessanti e utili spiegazioni a tutti gli escursionisti, così l'esperienza diventa ancora più emozionante: infatti consente di conoscere al meglio la flora del luogo e la fauna che popola l'acqua.

Esistono diverse associazioni che si occupano di organizzare escursioni di acquatrekking in tutta Italia, e noi consigliamo di affidarvi a professionisti per le vostre uscite.

Acquatrekking: cosa portare

L'abbigliamento per l'acquatrekking è molto leggero e semplice, infatti questa attività si pratica durante le giornate più calde. Accanto a un paio di calze tecniche, si consiglia un cambio. Inoltre è necessario indossare una tuta apposita con stivali impermeabili integrati chiamata waders.

Queste erano le principali informazioni sull'acquatrekking. Cosa aspetti? Rinfresca la tua estate e vivi le tue avventure in acqua.

E se hai bisogno di attrezzature giuste per le tue escursioni, ti aspettiamo nel nostro negozio online con tanti prodotti pensati per te!


COMMENTI

Lascia un Commento