SARDEGNA: CONSIGLI PER ARRAMPICARE NELL'IGLESIENTE

METE DI VIAGGIO E ITINERARI

La Sardegna non è solo il simbolo di mare cristallino e spiagge mozzafiato. Ci sono angoli dell'Isola meno conosciuti, ma ricchi di tesori naturali, itinerari, panorami perfetti per tutti gli appassionati di sport outdoor. Se ami l'arrampicata, la Sardegna può regalarti tante piacevoli sorprese. Molte di queste si trovano nell'Iglesiente, la zona Sud Ovest dell'Isola. Qui è possibile avventurarsi tra faraglioni a picco sul mare, falesie e rocce consumate dal vento.

Che ne dici di scoprire di più su questo luogo magico? Oggi ti diamo alcuni consigli per arrampicare nel Sulcis Iglesiente, una area meravigliosa della Sardegna.

Fare arrampicata nel Sulcis Iglesiente in Sardegna: ecco i nostri consigli

Il Sulcis Iglesiente è una zona amatissima dagli appassionati di arrampicata. In Sardegna è una delle aree più legate a questo sport, insieme alle zone di Jerzu, Isili, Ulassai e Cala Gonone. Ma quali sono le maggiori attrattive di questa zona? Innanzitutto nell'iglesiente troviamo la maggiore concentrazione di falesie dell'Isola. Da Domusnovas a Buggerru sono presenti più di 40 itinerari. Tra le più affascinanti troviamo quella di Masua, dei Torrioni e Wild Cadapria, ma anche Monte Onixeddu e Castilandia. Questi luoghi sono tra i più affascinanti d'Italia  e permettono di ammirare panorami spettacolari, dove la natura selvaggia e la macchia mediterranea si affacciano sul mare, dando un effetto emozionante. Se ti trovi da quelle parti ti consigliamo il tramonto a Pan di Zucchero. Roba da pelle d'oca!

Tramonto Porto Flavia – Pan di Zucchero – Fonte: Sardegnaturismo.it

Ma andiamo avanti con i consigli, e mettiamo l'accento su un altra caratteristica degli itinerari dell'Iglesiente: le falesie sono così tante e diversificate che ognuno può trovare quella adatta al proprio livello di preparazione. Alcune possono essere scalate anche dai bambini, come la falesia Sherwood Kids a Domusnovas; altre sono ideali per i professionisti come Sardus Pater a Buggerru e Marina Superstar nella falesia Bronx, all'entrata della Grotta di San Giovanni, affrontata anche dal famoso Adam Ondra. Molte falesie permettono di percorrere tiri di varia complessità, per esempio a Masua il Castello dell'Iride ha una difficoltà che varia da 5A a 8A. 

Falesie nel Sulcis Iglesiente: raggiungibili e percorribili tutto l'anno

Il clima mite della Sardegna e l'alta concentrazione di falesie, ognuna con la propria esposizione, permette di arrampicare in ogni stagione. Se desideri fare una vacanza che unisca mare e montagna, puoi trovare diverse soluzioni. Per esempio, dirigerti verso la zona di Buggerru, dove trovi diverse falesie esposte al nord quindi al riparo dal sole cocente. Queste possono essere scalate la mattina, per dedicare il resto della giornata al relax in spiaggia. Lo stesso discorso vale per il territorio di Domusnovas, mentre in inverno ci si sposta verso Masua, dove le falesie sono rivolte al sud e quindi maggiormente riparate dal freddo. 

Raggiungere il Sulcis è molto semplice, anche per chi arriva da fuori Sardegna. Ti consigliamo di sbarcare all'aeroporto di Cagliari, terminale collegato alle maggiori città italiane e straniere. Dall'aeroporto si può prendere sia il treno che la corriera, ma noi ti consigliamo di affittare un'automobile che in circa un'ora permette di arrivare a destinazione, infilare le scarpette per arrampicata e avventurarsi tra rocce e falesie. Insomma, la vacanza in Sardegna è l'ideale per chi adora l'arrampicata. E se hai scelto questa meta e desideri acquistare le migliori attrezzature, puoi anche fare un salto nei nostri negozi: ci trovi a Cagliari e a Cala Gonone. Siamo pronti ad aiutarti e farti vivere una vacanza all'insegna del divertimento e dell'arrampicata.

COMMENTI

Lascia un Commento